Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Anci 2017, #misuriamocisullefficienza: Mercatini rionali, così Napoli «vince»

Circa 6o mercatini rionali, 8 squadre di 3 geometri per un totale di 24 professionisti sparpagliati per il territorio a studiare, misurare e, magari «ripensare» l'economia locale a partire dalle strade. Ed ecco che, così, Napoli e i suoi mercati diventano protagonisti all'assemblea annuale Anci che si svolgerà a Vicenza da oggi a venerdì. Un'assemblea a cui il Consiglio nazionale geometri e geometri laureati e la Cassa italiana di previdenza e assistenza geometri parteciperanno con il loro bagaglio di «best practices» territoriali, una serie di collaborazioni con la pubblica amministrazione fondate sul principio di sussidiarietà.

Un accordo siglato dal Collegio dei geometri della provincia di Napoli, che oggi è presieduto da Maurizio Carlino, il Comune e la Fondazione geometri della Provincia di Napoli e che ha visto lavorare insieme gli enti coinvolti per valorizzare una peculiarità del territorio come quella dei mercati rionali, restituendo una mappatura completa del panorama locale. L'impegno messo in campo da tutti gli enti coinvolti ha così permesso la realizzazione di una serie di attività relative principalmente all'accertamento, alla rilevazione e alla restituzione grafica di tutte le aree stradali e le strutture coperte utilizzate per la vendita e per il deposito. Si tratta in definitiva del primo censimento dei numerosi mercati rionali di Napoli. Una best practice che ha unito la riqualificazione urbana a un processo di formazione-lavoro. In poche parole otto squadre di geometri composte da tre elementi (un tutor, un giovane professionista e un praticante) hanno iniziato con la rilevazione cartografica di tutti i circa 60 mercati cittadini fra quelli su strada e quelli collocati in strutture fisse. Rilevazioni che sono il punto di partenza per una corretta progettazione della riqualificazione delle aree mercatali rionali della città. Riqualificazione dalla quale può ripartire anche una più florida economia locale.